Sofia e minitour della Bulgaria

Sofia e minitour della Bulgaria
Date di partenza garantite
Dicembre 28

28 dicembre (venerdì): Italia/Sofia
Partenza individuale dall’Italia per Sofia. Arrivo e trasferimento organizzato all’hotel Ramada Princes Central 4*. Cena e pernottamento.

29 dicembre (sabato): Sofia/Troyan/Arbanassi/Veliko Tarnovo (o Arbanassi) (270 km)
Prima colazione in albergo e partenza per visitare il Monastero di Troyan Troyan risalente al XVI° sec. d.C, famoso soprattutto per le opere del grande pittore bulgaro Zahari Zograf. Importantissimo centro politico e culturale della Rinascita, ospitò uno dei comitati rivoluzionari dell’eroe nazionale Vasil Levski. Proseguimento per la capitale medievale della Bulgaria, Veliko Tarnovo. Visita del Monte Tzarevez e la via degli artigiani. Visita del villaggio–museo di Arbanassi, un piccolo villaggio che ospitava le famiglie borghesi di Veliko Tarnovo. Qui si visitano la medioevale Chiesa della Natività, famosa per gli splendidi interni interamente affrescati, e la casa museo Kostanzaliev. Questo grande edificio venne costruito nel secolo XVIII da un ricco mercante turco della zona. Sistemazione all’hotel Bolyarski4*, cena e pernottamento.

30 dicembre (domenica): Veliko Tarnovo/Kazanlak/Stara Zagora (160 km)
Prima colazione in albergo e partenza per Kazanlak. Visita della Tomba del Principe tracio di Kazanlak, monumento protetto dall’Unesco. Partenza verso Stara Zagora. Visita del Foro della città romana Augusta Traiana fondata dall'Imperatore Tariano (98-117). Era una delle più importanti città della Tracia provincia romana, organizzata sul tipo delle città greche. I numerosi tumuli dispersi a gruppi in tutta la regione, sono un'indicazione della densità della popolazione in epoca antica. Parallelamente ai comuni villaggi traci dell'epoca di Marco Aurelio, qui cominciarono a sorgere gli empori-mercati, che prendevano man mano un carattere di città mercantili. Sistemazione all’hotel Vereya 4*, cena e pernottamento.

31 dicembre (lunedì): Zagora/Plovdiv/Bachkovo/Sofia (270 km)
Prima colazione in albergo. Partenza e visita del Monastero di Bachkovo. Costruito nel 1083, questo monastero è conosciuto principalmente per l’originale forma architettonica e per i tesori e le collezioni di libri che custodisce. L’aspetto più interessante del complesso monastico è rappresentato dalla serie di affreschi che ricoprono interamente il monastero, la chiese e l’ossario. E’ considerato per importanza, il secondo monastero della Bulgaria. Visita di Plovdiv. Città vivace e cosmopolita, Plovdiv offre la possibilità di visitare un intero quartiere fatto di antichi edifici realizzati nello stile definito il “barocco di Plovdiv”. Seguendo le strade ciottolose che si sviluppano lungo questa collina si potranno ammirare le tante abitazioni che per decenni hanno ospitato le più importanti famiglie della città. A poca distanza si trova la chiesa SS. Costantino ed Elena costruita nel 1832. Arrivo a Sofia e sistemazione all’hotel Ramada Princes Central 4*. Cenone di San Silvestro in albergo. Pernottamento.

1° gennaio (martedì): Sofia / Rila / Sofia (280 km)
Prima colazione in albergo. Visita di Sofia, una delle più belle capitali balcaniche dove si potranno ammirare la piazza Narodno Sabranie, dalla quale ha inizio il centro cittadino, che deve il nome all’edificio dell’Assemblea Nazionale in stile neoclassico del XIX secolo. La cattedrale Aleksander Nevski, voluta per commemorare la liberazione dal giogo turco da parte delle armate russe, che rappresenta, per le sue dimensioni, il più grande tempio ortodosso della penisola balcanica e la chiesa di Santa Sofia, uno dei più illustri monumenti bizantini della zona balcanica che mostra un raro esempio dell’architettura transitoria tra Occidente e Oriente. Pranzo in hotel. Escursione al Monastero di Rila, monumento culturale protetto dall'UNESCO, considerato il più importante monastero dei Balcani. Fondato nel secolo X da San Ivan Rilski, questo monastero ha rappresentato per secoli un fondamentale punto di riferimento culturale del Paese ed uno dei principali centri del Cristianesimo Ortodosso. Si possono ammirare all’interno della chiesa del monastero affreschi realizzati fra il 1840 e il 1848 dai più famosi maestri bulgari dell’epoca quali Zahari Zograf e Dimitar Molerov. Rientro a Sofia e pernottamento.

2 gennaio (mercoledì): Sofia/Italia
Prima colazione in albergo. Trasferimento nella periferia della capitale per visitare la Chiesa di Boyana (UNESCO). Questa chiesa, inserita in un parco di alberi secolari, rappresenta uno straordinario ed unico esempio dell’architettura ecclesiastica medioevale dell’area balcanica. Costruita nel secolo X, presenta alcuni affreschi risalenti al secolo XIII che per la tecnica adottata costituiscono una anticipazione degli innovativi temi stilistico – esecutivi della grande pittura italiana. Visita del Museo Storico Nazionale, il più importante della Bulgaria. Al termine trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia. Fine dei servizi.

Nota bene: la visita della Chiesa di Boyana ed il Museo Nazionale potrà essere effettuata il 28 dicembre nel pomeriggio o il 2 gennaio la mattina, a seconda degli orari di arrivo e partenza dei singoli partecipanti.
Quote di partecipazione
In doppia € 1.070
Supplemento singola € 170
Riduzione bambino 0/6* anni € 790
Riduzione 3° letto bambino 6/12 anni € 70

*bambino 0/6 anni con sistemazione nel letto coi genitori, pasti da pagare in loco al consumo.

Tasse aeroportuali & surcharges: da comunicare alla prenotazione.

Le quote comprendono:
● volo di linea a/r in classe dedicata
● trasferimenti da/per l’aeroporto
● tour in auto privata/minibus/pullman GT come da programma con accompagnatore/guida in loco parlante italiano
● ingressi ai monumenti menzionati in programma
● 5 notti negli hotel indicati in programma o similari in camera doppia con servizi privati
● trattamento come da programma (5 prime colazioni, 4 pranzi e 3 cene incluso ½ l di acqua minerale)
● cenone di San Silvestro in albergo bevande incluse
● tasse locali

Le quote non comprendono:
● tasse aeroportuali
● eventuali tasse di soggiorno
● pasti non indicati
● bevande ai pasti
● le mance alla guida ed autista
● facchinaggio
● tutto quanto non menzionato ne “le quote comprendono”